Blob Notes #23feb2013

Giovanni Chiaramonte, Inscape, Berlin 2012.

Giovanni Chiaramonte, Inscape, Berlin 2012.

E tu certo comprendi
Il perchè delle cose, e vedi il frutto
Del mattin, della sera,
Del tacito, infinito andar del tempo.
Tu sai, tu certo, a qual suo dolce amore
Rida la primavera,
A chi giovi l’ardore, e che procacci
Il verno co’ suoi ghiacci.

La Luna secondo Giacomo, in “Canto notturno di un pastore errante dell’Asia”

Annunci

Blob Notes #17feb2013

La danza -Mattisse-

All’inizio Eurinome, Dea di tutte le cose, sorse nuda dal Caos, ma non trovò nulla su cui poggiare i piedi, così divise il mare dal cielo e incominciò a danzare sulle onde. Presa dalla sua danza si diresse verso Sud e per la prima volta sentì il vento turbinare alle sue spalle: decise quindi di iniziare la creazione proprio con il vento. Si girò all’improvviso e afferrò fra le mani quel Vento del Nord, lo modellò finché prese la forma di un serpente, il gran serpente Ofione. A quel punto continuò la sua danza frenetica per scaldarsi danzando ad un ritmo sempre più incalzante finchè Ofione, ebbro di desiderio, si accoppiò a lei. E così come fecondatore Vento del Nord, Borea, che solo sfiorando con il suo leggiadro tocco ingravida le giumente, Ofione fecondò Eurinome. E subito ella si mutò in bianca colomba e danzando sulle acque depose l’Uovo universale. 

Robert Graves, I miti greci

#Blob Notes 11Gen2013

Ph: Muhammed Muheisen/AP Osservatorio LaboDif Details n.23 http://www.facebook.com/pages/Labodif/160791677293126?ref=ts&fref=ts

Bambino palestinese vestito da Superman, foto tratta da Labodif

Alice rise: «È inutile che ci provi», disse;

«non si può credere a una cosa impossibile.»

«Oserei dire che non ti sei allenata molto», ribatté la Regina.

«Quando ero giovane, mi esercitavo sempre mezz’ora al giorno.

A volte riuscivo a credere anche a sei cose impossibili prima di colazione.»

-Lewis Carrol,  Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò-

#Blob notes 1Gen2013

Donna di Tehuantepec, 1929

Tina Modotti -Donna di Tehuantepec, 1929-

A tutte le donne – Alda Merini

Fragile, opulenta donna, matrice del paradiso 
sei un granello di colpa
anche agli occhi di Dio
malgrado le tue sante guerre
per l’emancipazione.
Spaccarono la tua bellezza
e rimane uno scheletro d’amore
che però grida ancora vendetta
e soltanto tu riesci
ancora a piangere,
poi ti volgi e vedi ancora i tuoi figli,
poi ti volti e non sai ancora dire
e taci meravigliata
e allora diventi grande come la terra
e innalzi il tuo canto d’amore.

Da Booksniffer a Ereader: magia di Natale!

Booksniffer

Busta argentata e sbrilluccicante.

Proprio come piace a me.

Oh, anche anche il bigliettino: «Alla fine ho deciso di regalarteli tutti, Buon Natale». Uhmm, criptico il bigliettino.

Lo decifrerò poi.

L’adrenalina da spacchettamento è in circolo, sono già con la testa nella busta.

Dentro, un cofanetto nero, elegante, marchiato Amazon.

Mi piace.

Lo giro, lo rigiro «Come si apre sto coso?». Alla fine, l’illuminazione. Eterodiretta, ovviamente: devi strappare qui.

Ah, ok. Apro il cofanetto, nero, elegante e marchiato Amazon e,  comodamente disteso, vi trovo, uno schermino, nero elegante, marchiato…kindle.

KIIIN-DOL. Suono dolce. Sa di cioccolato. Come gli ovetti.

Continua a leggere

«Così, l’Islam è nato tra le braccia di una donna innamorata»

Per omaggiare l’8 marzo, il Blob Bblog ha deciso di assecondare una mia deformazione personale, lasciando che pubblicassi una riflessione sul ruolo della donna nell’islam.

Una questione tanto affascinante, quanto controversa. Una questione tanto urlata, quanto ignorata. Una questione che ho sentito di dover approfondire. Per un sentimento di empatica sorellanza. Per scrupolo accademico. E, perchè no, come opportunità di riflessione su quella che è un’importante componente della mia identità: l’essere donna.

Ho, quindi, pensato di proporre, in questa sede, un testo tratto dalla mia libreria personale. “Donne del Profeta” di Fatima Mernissi. Donna, islamica e marocchina, Fatima Mernissi è anche un’affermata sociologa che, ormai da anni, presta il suo impegno e il suo sapere alla causa del femminismo islamico.

Continua a leggere